Programma Sicurezza Movimento 5 Stelle Melzo

Estratto di programma.
Parte 1
L’incremento delle azioni criminose, contestualmente alla presenza di nuove vie di fuga sul nostro territorio (le nuove infrastrutture stradali e ferroviarie), richiedono l’adozione di un piano avanzato di sorveglianza e monitoraggio nella nostra città.
Comitato per la sicurezza:
È necessario ripristinare una più stretta collaborazione tra l’autorità politica rappresentata dal sindaco, il comando di Polizia Locale e quello dei Carabinieri, tramite la creazione di un comitato permanente per la sicurezza. Tale strumento permetterà di monitorare i reati, i crimini e le infrazioni che vengono registrate all’interno del territorio comunale in un determinato periodo temporale. Questa organizzazione consentirà l’assegnazione di risorse in base alle priorità stabilite dal comitato con cadenza trimestrale.
Rete di videosoveglianza:
Il potenziamento della rete di videosorveglianza della città è un cardine essenziale per garantire un capillare controllo del territorio 24 ore su 24. L’attuale apparato di sicurezza si è rivelato inefficace a causa dell’obsolescenza degli apparati installati e deve essere completamente aggiornato con telecamere ad alta definizione idonee a prevenire e reprimere il crimine. La gestione e il coordinamento di tale strumento devono essere affidati al comando della Polizia Locale. Le telecamere “tutor” presenti ai varchi della città devono essere attivate e rese realmente operative.
Potenziamento della polizia locale:
Al fine di poter gestire le nuove incombenze proponiamo di estendere i turni di servizio da 6 giorni a settimana a 7 giorni su 7 e prevedere da subito un’estensione dell’orario di copertura delle pattuglie sino alle 20 della sera.
L’incremento dell’organico da programmare nei prossimi 5 anni consentirà di prevedere un’estensione da 2 a 3 turni giornalieri arrivando ad una copertura 24 ore su 24.
Collaborazioni esterne:
Al fine di garantire da subito una copertura notturna proponiamo di affidare un incarico ad una società di sicurezza. La stessa società tramite la propria centrale operativa, avrà il compito di monitorare tramite videosorveglianza la città durante gli orari notturni. In caso di emergenza, e in tempi rapidi, la centrale potrà attivare la pattuglia radio (collegata e in servizio esclusivo sul territorio) oltre ad avvisare in tempo reale le forze dell’ordine.
Occupazioni abusive e baraccopoli:
Effettueremo un censimento della situazione legata alle occupazioni abusive di baraccopoli alle porte della città legate spesso all’immigrazione clandestina.
Fenomeno emergente dei questuanti:
Riteniamo che questo fenomeno debba essere controllato e monitorato per evitare l’infiltrazione di organizzazioni criminali nella gestione e organizzazione di questa attività in crescita a Melzo. Vogliamo evitare che tali organizzazioni possano radicarsi e portare all’insorgenza di fenomeni criminosi più gravi legati al controllo del territorio (così come avvenuto in altri comuni della cintura milanese).